Patenti a rischio, stretta dal Nuovo Codice della Strada: tutte le cose da non fare mai più

La patente di guida è sempre più a rischio con alcuni comportamenti che il nuovo Codice della Strada punisce molto severamente: bisogna fare massima attenzione

Sta per giungere finalmente alla conclusione l’iter di approvazione delle novità contenute nel nuovo Codice della Strada. Con la rinnovata regolamentazione di alcune infrazioni si può arrivare al ritiro della patente in un attimo. Di seguito, tutte le nuove fattispecie riviste.

Sospensione patente regole nuovo codice della strada
Stretta in arrivo sulle Patenti di guida con il nuovo Codice della Strada (Ansa) – Flopgear.it

Il nuovo Codice della Strada voluto dal Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Matteo Salvini è in attesa di completare il suo iter di approvazione. Con ragionevole certezza dovrebbe entrare in vigore entro l’estate e segnare un’importante svolta nell’ambito della mobilità.

Le novità al suo interno sono molteplici, come una revisione dell’uso degli autovelox con nuovi criteri per il loro posizionamento, un inasprimento delle pene per le infrazioni più gravi e una sospensione a tempo della patente nel caso si verifichino alcune fattispecie accertate dai controlli su strada.

Si tratta, come dichiarato da Salvatore Deidda, deputato di Fratelli d’Italia e presidente della commissione Trasporti alla Camera, di sospensioni alla licenza di guida che possono avere una durata variabile per coloro che hanno meno di 20 punti sulla patente e ne perde altri commentendo un’infrazione specifica.

Si tratta ad esempio di un passaggio con il rosso o di una guida contromano, piuttosto che mettersi al volante sotto l’effetto di alcol e stupefacenti o utilizzando il telefonino in modo inappropriato.

Nuovo Codice della Strada, sospensione della patente e stretta sull’uso dei telefonini

La sospensione della patente (30 giorni) viene applicata, come stabilito dall’articolo 4 del nuovo Codice della Strada, per l’uso dei cellulari alla guida. Alla sanzione pecuniaria, che potrà variare da 250 a 1.000 euro, si associa la sanzione amministrativa con la sospensione che può arrivare fino ad un massimo di due mesi.

Se nel corso dei successivi due anni viene commesso un medesimo errore allora scatta la sospensione aggravata (da 1 a 3 mesi) e multe più elevate da 350 a 1.400 euro.

Sospensione patente uso cellulare alla guida
Sanzioni pesantissime chi usa lo smartphone alla guida – Flopgear.it

Anche in autostrada bisognerà fare maggiore attenzione ad alcuni comportamenti alla guida che possono portarci a pesanti contravvenzioni. Ad esempio la retromarcia o il mancato utilizzo della corsia di accelerazione per immettersi sulla corsia di marcia, o anche la mancata accensione durante la sosta e di notte delle luci di posizione e dei dispositivi di segnalazione visiva prescritti.

Insomma con il nuovo regolamento bisognerà fare molta più attenzione perché oltre a dover pagare le multe potremmo ritrovarci senza patente per due settimane o un mese al minimo errore.

Impostazioni privacy