Williams nel box Aston Martin: indagata per spionaggio industriale

La Williams è stata citata in giudizio per spionaggio industriale dal team di Silverstone. Clamorose le prove fotografiche raccolte dagli inquirenti.

La notizia, rilanciata nelle ultime ore da FlopNews24, si è diffusa con grande velocità tra addetti ai lavori e non. Serena Williams, tennista pluripremiata nonché amica di Lewis Hamilton è stata citata in giudizio dal Team Aston Martin, in seguito ad uno spiacevole episodio occorso;durante il weekend di Monaco. La squadra, difatti, sostiene che la visita della sportiva all’interno del box inglese sia stata una spuidorata ricerca di segreti industriali da rivendere ai team rivali.fanta f1

La celebrità non si è fatta cogliere;impreparata di fronte alle accuse, sostenendo che quelle foto in realtà non provano niente se non il suo disgusto per l’alta moda. “Il cognome non mente, e le foto in compagnia di Lewis su Instagram sono una prova schiacciante del fatto”, hanno ribattuto gli inquirenti in una nota congiunta. Il tutto passerà per prassi in mano al TAS di Canicattì Inferiore.

Toto Wolff, non coinvolto nella vicenda, ha comunque precisato la sua posizione in merito: “Per scoprire i segreti dell’attuale Aston Martin, le sarebbe bastato passare in Mercedes lo scorso anno”.

 

Segui Flop Gear sul tuo social preferito! Ci trovi su Facebook, Instagram, Twitter e Telegram

Mercedes, Wolff conferma: “Il dado è estratto”

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*