Alfa Romeo, che shock: il nuovo modello è tutto americano, svelato l’arcano

Le sinergie all’interno dell’universo Stellantis portano a risultati sorprendenti ma non sempre apprezzati dai fan più integralisti

Le sinergie che si creano all’interno dell’universo Stellantis stanno portando a risultati sorprendenti in termini di innovazione, efficienza e sviluppo di nuove tecnologie nel settore automobilistico. Tuttavia, non tutti sono entusiasti di queste sinergie, soprattutto i fan più integralisti, come gli alfisti, che sono profondamente legati alla purezza della sportività del marchio Alfa Romeo. Gli alfisti sono noti per la loro passione e dedizione senza compromessi per il marchio di Arese, e spesso sono diffidenti rispetto a qualsiasi cambiamento o compromesso che possa compromettere l’essenza e l’identità della marca.

nuova alfa romeo americana
Futuro americano per le nuove Alfa romeo? (alfaromeo.it) – flopgear.it

Pertanto, anche se le sinergie all’interno di Stellantis possono portare a vantaggi tangibili in termini di economie di scala e condivisione di risorse, gli alfisti possono non accettare facilmente i risultati se ciò significa sacrificare la purezza e l’autenticità che definiscono l’esperienza di guida di un’Alfa Romeo. È quanto si rischia di andare in contro se i rumors che circolano in rete dovessero essere veritieri: ossia la concreta possibilità di vedere le future Alfa Romeo sulla falsa riga di modelli americani.

Le future Giulia e Stelvio elettriche su base Dodge

Questo atteggiamento ostile nei confronti delle sinergie all’interno di Stellantis non è necessariamente un rifiuto totale del progresso o dell’innovazione, ma piuttosto una difesa appassionata di ciò che rende unica la propria passione per un brand esclusivo e da una storia ultra centenaria ricca di successi commerciali e sportivi. Gli alfisti desiderano che Alfa Romeo mantenga la sua identità distintiva e il suo DNA sportivo, anche in un contesto di collaborazione più ampio all’interno del gruppo Stellantis.

nuova alfa romeo base dodge
Le future Alfa Giulia e Stelvio elettriche condivideranno la piattaforma della Charger (dodge.com) – flopgear.it

Il rischio di snaturare il brand con modelli gemelli all’interno del gruppo Stellantis rischia di svilire la storia e la distintività di un marchio come Alfa Romeo che ha fatto della propria sportività e innovazione le chiavi del proprio successo. Probabilmente questa tematica resterà rinchiusa all’interno dei forum degli appassionati del marchio milanese, mentre le vendite globali riusciranno a migliorare grazie alla maggiore offerta al pubblico generalista entusiasta delle tecnologie messe a disposizione dalla fusione aziendale.

E così, le future Alfa Romeo Giulia e Stelvio sfrutteranno il pianale Stellantis denominato STLA Large, in grado di ospitare la più moderna tecnologia per vetture elettriche. Lo stesso pianale sfruttato dalla Dodge Charger Daytona EV fresca di presentazione ufficiale, anch’essa facente parte della grande famiglia Stellantis. Le future Alfa, come avviene per la quasi totalità dei brand al giorno d’oggi, dovranno condividere la tecnologia per poter sopravvivere alla jungla del mercato automobilistico attuale.

Impostazioni privacy