Altro che benzina ed elettrico, il carburante del futuro lo abbiamo già in casa: settore automotive rivoluzionato

Elettrico e benzina ora hanno un rivale comune, con la novità in campo automobilistica che rischia di dare vita a una rivoluzione.

Le vetture a quattro ruote sono i mezzi maggiormente utilizzati in questi anni, con le aziende che stanno cercando quanto più possibile di rinnovarle. L’intento infatti è quello di dare vita a delle automobili che siano in grado di essere prestazionali e allo stesso tempo anche ecologiche.

Auto idrogeno carburante novità ammoniaca Cina
Carburante auto, ecco cosa cambia (Canva – flopgear.it)

Lo si vede infatti con i miglioramenti che stanno portando avanti le vetture elettriche, con queste che stanno valutando l’utilizzo di batterie allo stato solido, in modo tale da migliorare la situazione di quelle a litio, costose e con un’autonomia ridotta. Ecco come mai ancora oggi sono moltissimi coloro che preferiscono continuare con le vecchie e classiche vetture a benzina o a gasolio.

L’ecologia però non è solo una moda passeggera, ma deve essere vista come uno stimolo fondamentale per migliorare sempre di più il mondo nel quale viviamo. Per questo motivo si sta cercando anche di creare delle alternative alle auto elettriche, utilizzando già gli attuali motori termici, ma con un carburante molto più ecologico.

Lo ha capito perfettamente la Cina, con questa nazione che ha sicuramente nell’elettrico uno dei propri punti di forza, ma a quanto pare c’è la possibilità di rinnovarsi anche con un carburante pazzesco. Lo studio giunge dallo studio portato avanti dalla GAC, ovvero la Guangzhou Automobile Group, con questa che vuole entrare a gamba tesa nel mercato mondiale.

Rivoluzione della GAC: ammoniaca nel carburante

Secondo quanto riporta “La Repubblica”, l’azienda cinese della GAC ha dato vita a una serie di innovazioni straordinarie, partendo per esempio dalla possibilità di utilizzare l’ammoniaca come carburante. Secondo lo studio fatto si deve partire dal principio chimico dell’ammoniaca, con questa che è composta da azoto e idrogeno.

Auto idrogeno carburante novità ammoniaca Cina
Il nuovo carburante del futuro (Canva – flopgear.it)

Il suo utilizzo, secondo i ricercatori, sarebbe perfetto come carburante per i propulsori a combustione termica, migliorando addirittura le prestazioni. Inoltre il modo con il quale lo si può ricavare sarebbe molto ecologico, tanto è vero che deriva da fonti rinnovabili come quella solare o eolica.

Lo studio dimostra inoltre come si porterebbe alla creazione di automobili a impatto zero. Infatti il motore ad ammoniaca non comporterebbe alcuna emissione di CO2, ma dallo scarico uscirebbe solo del vapore acqueo misto ad azoto. Risulterebbe una soluzione molto più pratica rispetto al solo idrogeno, in quanto presenta una densità energetica superiore e inoltre si ha la possibilità di immagazzinarla e trasportarla molto facilmente.

L’unico problema che limiterebbe il lancio e la produzione di questi mezzi è proprio il metodo con il quale si andrebbe a creare queste auto. Il tutto lo si sta facendo solo ed esclusivamente per venire incontro alle esigenze dell’ambiente, ma la produzione avverrebbe con delle conseguenze molto impattanti.

Infatti la produzione di questo carburante comporterebbe un massiccio utilizzo di idrocarburi per ogni tonnellata di ammoniaca che verrebbe prodotta. In questo caso dunque per ogni 1000 kg di ammoniaca prodotti, sarebbero immessi nell’ambiente la bellezza di ben 2000 kg di CO2. Si deve dunque trovare il modo di rendere la produzione maggiormente ecologica e a quel punto si potrebbe dare vita a una novità mai vista prima.

Impostazioni privacy