Citroen rende l’auto elettrica accessibile a tutti: solo 49 euro al mese per averla

La rivoluzione francese è scoppiata, da Parigi arriva la soluzione alla mobilità elettrica accessibile a tutti

La casa automobilistica francese Citroën ha gettato le basi per una rivoluzione nel settore delle auto elettriche, offrendo la possibilità di possedere una vettura a batteria a meno di 50 euro al mese. Un annuncio che potrebbe segnare l’inizio dell’elettrificazione su vasta scala nel mondo automobilistico. La mossa strategica di Citroën, mirata a rendere accessibili le auto elettriche a un pubblico più ampio, potrebbe rappresentare una svolta significativa nella transizione verso la mobilità sostenibile. La proposta è destinata a catturare l’attenzione dei consumatori, aprendo la strada a una diffusione di massa di veicoli a zero emissioni.

citroen elettrica accessibile
Citroen presenta l’elettrica dal prezzo accessibile (canva.com) – flopgear.it

L’offerta di Citroën sembra rispondere alle crescenti preoccupazioni ambientali e alle richieste di un trasporto più sostenibile. Riducendo notevolmente la barriera economica all’ingresso nel mercato delle auto elettriche, l’azienda potrebbe attirare un pubblico più ampio, spingendo altri produttori a riconsiderare le proprie strategie di prezzo. Tuttavia, resta da vedere se questa audace mossa sarà sufficiente a catalizzare un’autentica rivoluzione dell’elettrificazione su vasta scala. Il successo dell’iniziativa dipenderà non solo dalla risposta entusiastica dei consumatori, ma anche dalla capacità di Citroën di risolvere le preoccupazioni legate all’autonomia delle batterie.

Arriva l’elettrico sociale Citroen con e-c3

Citroën ha gettato il guanto nella sfida dell’elettrificazione con la sua proposta innovativa, denominata “elettrico sociale”, aprendo la strada a una nuova era di accessibilità alle auto elettriche. Il futuro dirà se questa mossa audace sarà il catalizzatore per una trasformazione su larga scala nel panorama automobilistico mondiale. Certo è che la proposta commerciale avanzata dal marchio di proprietà del gruppo Stellantis è rivoluzionaria, come da migliore tradizione francese. Scherzi a parte, la e-c3 è solo la prima di una serie di vetture a batteria dal prezzo accessibile che il grande gruppo immetterà sul mercato.

elettrico sociale citroen
Citroen lancia l’elettrico sociale con la e-c3 (citroen.it) – flopgear.it

La e-c3 viene proposta sul sito internet della casa transalpina con una opzione di finanziamento interessante. La formula prevede un leasing finanziario con un anticipo di 6300 euro, poi a seguire 35 rate da 49 euro mensili e una ultima rata finale di 12.349 euro per il riscatto del veicolo. Il cliente è libero di non pagare la maxi rata finale e riconsegnare la vettura alla concessionaria. In caso di riconsegna, il cliente dovrà versare la somma di 0,06 euro per ogni chilometro percorso oltre il limite contrattuale previsto di 30 mila Km.

Se si aderisce al leasing appena descritto, il cliente potrà anche richiedere di includere la wall box per la ricarica veloce direttamente in casa, sborsando ulteriori 15 euro per i 35 canoni mensili previsti dal contratto. La soluzione finanziaria descritta è sfruttabile solamente in caso di rottamazione di un veicolo considerato inquinante dalla normativa vigente. Gli allestimenti disponibili sono due: “You” e “Max”, con la prima versione che a listino richiede un esborso di 23.900 euro, mentre per la Max ne servono almeno 28.400 euro.

Impostazioni privacy