Follia in pista per questa Toyota, è accaduta una cosa impensabile: non ha potuto evitarlo [Video]

Evento incredibile in pista. Gli spettatori che hanno assistito all’evento non credevano possibile ciò che è accaduto

Gli appassionati di motori in questi anni hanno avuto modo di poter assistere a una serie incredibile di gare in pista eccezionali. La Ferrari è presente in varie categorie e, si sa, che la F1 senza la Rossa di Maranello non avrebbe lo stesso fascino, con il Cavallino Rampante che negli anni si è imposto come un grande punto di riferimento.

Thiago Camilo gonfiabile alettone
Incredibile quello che è successo durante la Gara – Flopgear.it

Lo si vede anche nel momento in cui una leggenda come Lewis Hamilton ha fatto di tutto per poter coronare il proprio sogno. Guidare una Ferrari è un evento che permette di entrare nella leggenda, così dal 2025 avrà questa opportunità anche un sette volte campione del mondo che, in passato, ha fatto soffrire i ferraristi con le sue vittorie.

Sono tanti i campioni che hanno imposto il proprio nome nella storia della Ferrari, anche chi non è mai riuscito a vincere un Mondiale. Per oltre un decennio la bandiera brasiliana si è legata quella della Ferrari, visto come prima Rubens Barrichello e poi Felipe Massa hanno saputo farsi apprezzare per il talento e per le abilità in pista.

Ormai da tanti anni non prendono più parte alle gare di F1 ma in Brasile sono ancora delle stelle. I due partecipano da anni alla Stock Car Series, una delle competizioni automobilistiche più seguite in tutta la nazione e nel Continente sudamericano. Di recente si è svolto il primo weekend di gara a Goiana, caratterizzato da un evento da non credere.

Cartellone incastrato nell’alettone: pazzesco in Brasile

La Feature Race della domenica a Goiana ha dimostrato come Felipe Massa e Rubens Barrichello siano ancora dei grandi piloti. Il vicecampione del mondo del 2008 ha chiuso con un ottimo secondo posto alle spalle del giovane Felipe Baptista, mentre Rubinho ha dato vita a una splendida rimonta che lo ha portato ai piedi del podio, dietro solo a Casagrande.

Uno dei protagonisti attesi per questa gara era anche il brasiliano Thiago Camilo, pilota classe 1984, che con la sua Toyota ha vissuto un momento davvero particolare. Una volta rientrato al pit stop infatti si è trovato di fronte uno dei gonfiabili realizzati per l’evento.

Le dimensioni di questi era troppo ingombrante per poter essere superato, per questo motivo Thiago Camilo ha deciso di andargli addosso, pensando di bucarlo e poter così proseguire la propria gara. Tutto giusto, se non fosse per il fatto che, dopo l’esplosione del gonfiabile, una parte si sia attaccata all’alettone.

Camilo è stato così costretto a percorrere diversi giri con questo enorme filo blu che ne ha rallentato la corsa e che ha messo in difficoltà anche la guida degli altri piloti che non sapevano come attaccarlo. Alla fine è stata la Chevrolet di Rafael Suzuki, vincitore della Sprint Race del sabato, a mettere gli pneumatici anteriori sopra il gonfiabile nel tentativo di sorpasso, potendo così togliere questo impedimento che ha però portato a grossi danni all’alettone.

Impostazioni privacy