L’auto “fantasma” giunge dalla Corea: costa pochissimo e sfiora i 200 cavalli

La crescita del mercato sudcoreano è evidente a tutti, ma solo in pochi credevano alla nascita dell’incredibile “auto fantasma”.

Le innovazioni sul mercato mondiale non tardano ad arrivare, con le società automobilistiche che stanno crescendo a vista d’occhio. Una delle nazioni più in voga degli ultimi anni e che ha dimostrato di poter venire incontro a tutte le esigenze dei clienti è la Corea del Sud, con una serie di marchi che ormai sono diventati sempre più noti al mondo.

Auto Corea del Sud Hyundai Casper fantasma novità SUV
Auto fantasma in Corea del Sud (Canva – flopgear.it)

Questo ha permesso così lo sviluppo di tantissime vetture di primo piano, con la Hyundai che è senza dubbio il marchio che è maggiormente cresciuto. Moltissimo lo si deve anche al proprio duro lavoro che è stato portato avanti nel WRC, con il rally che vede il colosso coreano ormai sempre più prestazionale e forse quest’anno può arrivare il titolo.

Non è stato facile per Thierry Neuville difendere il primo posto in classifica in Svezia e Kenya, tappe dove partire per primo è uno svantaggio. Alla fine della terza gara però il belga è ancora davanti a tutti, viste anche le difficoltà della Toyota di Elfyn Evans, con la i20 che inizia a fare breccia sempre di più nel cuore degli appassionati, con la casa coreana che sviluppa sempre di più nuovi modelli.

Anche la Hyundai non dimentica di certo di migliorare e perfezionare sempre di più il mercato automobilistico elettrico, con una serie di modelli che devono essere adatti per la città. La mobilità urbana è alla base delle vetture a impatto zero con la nuova auto che è talmente silenziosa che riesce a passare inosservata come un fantasma.

Hyundai Casper: l’elettrico cittadino a un prezzo straordinario

Sta per diventare realtà la Hyundai Casper, con il nome che è il medesimo del famoso fantasma sia per i fumetti che per i film. Un modello che si basa su un concetto di auto che deve essere utilitaria e allo stesso tempo perfetta per poter ridurre quanto più possibile l’impatto ambientale dei veicoli a quattro ruote.

Le dimensioni sono molto contenute, tanto è vero che si mostra con una lunghezza di 359 cm, una larghezza di 159 cm e un’altezza di 157 cm. Non mancano i richiami classici alle elettriche di casa Hyundai, infatti si tratta di un modello che si rifà con dei tratti distintivi di Ioniq 5 e Kona EV, come per esempio l’utilizzo dei fari a LED Pixel.

La forma dell’auto è squadrata, con la tecnologia che ha come sempre un ruolo molto importante per le vetture elettriche asiatiche. Infatti si può ammirare quest’auto con un eccezionale display infotainment da 8 pollici, con questo che permette così di regolare la strumentistica della vettura. La Casper monterà una power train in grado di erogare fino a un massimo di ben 184 cavalli.

Non è ancora chiaro quali saranno le prestazioni, tanto è vero che per il momento Hyundai Europa non vuole rilasciare dichiarazioni sull’uscita di questo modello. La batteria interna dovrebbe essere da 40 o 50 kWh, il che permetterà a questa vettura di mantenersi su di un’autonomia che sarà tra i 300 e i 400 km. Il prezzo di partenza non è ancora certo ma sarà di circa 25 mila e si attende per gennaio 2025.

Impostazioni privacy