Smart, l’icona delle city car torna più grintosa di prima: avrà il prezzo più basso di sempre

Importanti novità in casa Smart, con il colosso tedesco che è pronto a rivoluzionarsi con i costi che potranno abbassarsi.

Il periodo attuale non è di certo tra i più semplici in casa Smart, considerando infatti come la casa tedesca del Gruppo Mercedes deve fare i conti con le innovazioni odierne. In passato il suo stile a due posti era unico, la macchina perfetta per muoversi in città rapidamente e districandosi velocemente nel traffico, ma ora le cose sono cambiate.

Smart Fortwo acquisto Geely Cina Mercedes ritorno
Smart, il ritorno con prezzi pazzeschi (Canva – flopgear.it)

Questo stile non è più unico, anzi sono sempre di più le realtà mondiali che hanno deciso di seguire questo stile, dando vita a una serie pazzesca di microcar. Inoltre siamo di fronte a delle vetture elettriche, con queste che permettono così di abbattere sensibilmente anche le emissioni di CO2, unendo una serie di fattori straordinariamente positivi.

Anche la Smart ci sta provando a virare sempre di più verso l’elettrico, ma vi sono i problemi legati ai costi. La Fortwo elettrica infatti partiva da un valore di ben 25 mila Euro, pur garantendo solo un picco di velocità di 130 km/h e l’autonomia non andava oltre ai 135 km. Per questo motivo non è mai riuscita a ottenere grande successo sul mercato, con la casa tedesca che ha deciso di terminare la sua produzione a marzo del 2024.

La Smart infatti sta vivendo un periodo di grandi cambiamenti, in quanto anche il Gruppo Mercedes vuole richiedere l’intervento di altri investitori per questo marchio. Già da diverso tempo la Mercedes aveva deciso di far entrare nell’ambito Smart proprio la Cina, quella nazione che più di tutte sta investendo nell’elettrico e nelle microcar.

Smart e Geely: cosa succede con l’accordo con la Cina

Nel 2019 la Smart è stata venduta per il 50% delle quote azionarie dal Gruppo Daimler Mercedes a quello Geely. In questo modo si è deciso di venire incontro alle novità tecnologiche asiatiche, con queste che daranno modo alla Smart di venire maggiormente incontro alle esigenze dei clienti di tutto il mondo.

Smart Fortwo acquisto Geely Cina Mercedes ritorno
Smart Fortwo (Smart Press Media – flopgear.it)

Le microcar infatti non devono ormai essere solo delle automobili adatte per i viaggi più brevi internamente alle città, ma allo stesso tempo devono garantire una splendida esperienza in strada con una serie di sistemi innovativi. Per questo motivo l’unione con il Gruppo Geely è una grande notizia per la Smart, ma nel lungo periodo lo è anche per i clienti.

Siamo di fronte infatti a una rivoluzione che può diventare addirittura totale nei prossimi anni, perché la Smart potrebbe anche dare via a una serie di legami con altre aziende cinesi. L’intento è quello di avvicinarsi quanto più possibile non solo alle prestazioni di queste quattro ruote, ma anche, e soprattutto, al prezzo di partenza.

Non è possibile infatti competere con auto che hanno stesso prestazioni, e in certi casi anche migliori, partendo da un valore di 25 mila Euro. La chiusura del progetto Fortwo è derivata dalla volontà dell’azienda di concentrarsi su auto a quattro posti, ma intanto si valuta nel prossimo futuro un possibile ritorno alle origini. La Fortwo ha fatto la storia e con un prezzo più contenuto potrebbe tornare in auge già nei prossimi anni.

Impostazioni privacy