Avere del bicarbonato in auto può salvarti la vita: risparmi tempo e soldi, lo stanno facendo tutti

E’ la panacea di tutto: il bicarbonato. Per quale motivo tenerlo in macchina può essere d’aiuto. Il trucco da non perdere.

Un tempo venivano chiamati “rimedi della nonna”. Sono quei trucchetti semplici, prevedono l’uso di materiali di uso comune e di facile reperibilità per risolvere un po’ tutti i problemi pratici. Chi è più avvezzo a queste soluzioni a buon mercato sa bene che due sono gli strumenti che non possono mai mancare: l’aceto e il bicarbonato. Ed è proprio quest’ultimo i protagonista del nostro articolo.

Bicarbonato in auto, perché averlo
Avere del bicarbonato in auto può rivelarsi molto utile (Canva) – Flopgear.it

Qui di seguito vi spiegheremo come averlo sempre con sé in macchina possa rivelarsi utilissimo per avere il proprio mezzo di trasporto in ottime condizioni.

Il bicarbonato in auto? Perché non deve mai mancare

Se c’è una sezione degli interni dell’automobile molto suscettibile allo sporco, quelli sono certamente i sedili. Che siano in vinile, in pelle o tessuto, alla prima cosa liquida che vi cade sopra sono guai e chi lo ha provato sa bene che far andare via le macchie può trasformarsi in un’impresa. Solitamente se il “danno” è rilevante ci si affida a dei professionisti, o altrimenti si adoperano dei detergenti specifici. Eppure c’è un metodo in grado di dare buoni risultati, che costa molto di meno.

Per salire in vettura ed essere sicuri di avere un abitacolo bello pulito e sano il primo passo da compiere è utilizzare l’aspirapolvere, concentrandosi maggiormente sulle cuciture dove è più frequente che si annidi la sporcizia.

Quindi, occorre dotarsi di una spugna e di un asciugamano, mentre in una ciotola vanno mescolati il detersivo per i piatti, il bicarbonato e dell’acqua calda. Il primo serve a togliere le macchie, il secondo a neutralizzare cattivi odori e batteri. Dopo aver immerso la spazzola nell’acqua e aver eliminato l’eccesso di liquido di deve procedere al trattamento con movimenti circolari. Il rivestimento non va bagnato, ma solo inumidito. Successivamente andrà passato l’asciugamano e infine per l’asciugatura sarà sufficiente abbassare i finestrini.

Ogni macchia ha il suo trattamento ad hoc. Cosa fare dunque se il fattaccio è appena avvenuto? Se ad esempio è caduto del caffè, bisogna immediatamente tamponare il tutto con della carta. Attenzione. Mai strofinare perché il rischio è di allargare la chiazza. A quel punto mischiare in un bicchiere di acqua a temperatura ambiente, mezzo bicchiere di aceto. Tamponare più volte e lasciare agire per un quarto d’ora.

Pulire sedili auto con bicarbonato
Pulire sedili auto, con il bicarbonato è facilissimo (Canva) -Flopgear

In caso di inchiostro si può provvede con dell’alcol in un batuffolo di cotone, o altrimenti con la lacca per capelli, mentre la soluzione ideale per l’olio o l’unto prevede un doppio passaggio. Prima andrà messo del sale o del borotalco sulla macchina per permetterle l’assorbimento. Dopo dieci minuti si potrà intervenire con uno sgrassatore o con acqua e sapone. Infine se si tratta di vomito, l’acqua frizzante va più che bene. Lasciata in posa per qualche minuto, rimuovere con un panno.

Concluso questo primo step, l’attenzione va rivolta alla parte sottostante le sedute, regno anch’esso di briciole e residui vari. In questa fase andranno tolti i tappetini, spostati in avanti i sedili e possibilmente ribaltati in avanti. Per rendere perfette le guide, basterà dotarsi di un pennello a setole rigide.

Cosa succede però se il rivestimento non è in tessuto, ma in pelle. Chiaramente qui è il caso di procedere con più cura, servendosi di un po’ di cotone con latte detergente per il viso. Intervenuti delicatamente sullo sporco, passare un panno in microfibra. Ricordarsi che l’aria calda è un alleato della pelle, in quanto velocizza l’assorbimento dei detergenti. D’inverno il suggerimento è quello di lasciare il riscaldamento acceso durante le operazioni.

Infine, siccome prevenire è meglio che curare, sarebbe buona cosa applicare un antimacchia per sedili. Questo andrà a formare un film protettivo ritardando il deterioramento degli stessi.

Impostazioni privacy