Elon Musk tenta il tutto per tutto, la dichiarazione shock “sicuramente lo faremo”

Elon Musk lancia una nuova idea destinata a far discutere, ma secondo lui necessaria per salvare Tesla dall’attuale difficile situazione.

Quando si parla di Elon Musk non si sa mai se si sta parlando di idee concrete e rivoluzionarie, anche se bizzarre, o di sparate esagerate e impossibili. Il patron di Tesla non sta però passando un buon momento, con la sua storica azienda. La casa automobilistica specializzata nei veicoli elettrici è crollata in borsa, bruciando in poche ore oltre 80 miliardi di dollari. E adesso il timore è quello di uscire dalla “magnifiche 7” di Wall Street.

Elon Musk estremo per battere la concorrenza cinese
La nuova idea dell’imprenditore di Tesla fa discutere. (Ansa Foto) Flop Gear

Un sintomo dei problemi a cui l’imprenditore sudafricano sta andando incontro ormai da qualche tempo, e non solo nel settore automobilistico. È noto che anche il recente acquisto del social network Twitter, poi ribattezzato X, sia stato un vero e proprio boomerang a livello economico, e molto discusso anche sul piano politico. Ma Tesla è sempre stata il fiore all’occhiello del portafoglio di Elon Musk, e la sua crisi si fa di giorno in giorno sempre più seria.

Il motivo è presto detto: la concorrenza. Quando Musk ha lanciato il progetto, quello delle auto elettriche era un mercato in gran parte inesplorato. Tesla ha aperto un mondo, trasformando dei veicoli spesso snobbati in auto efficienti e ricercate nel design, ispirando anche altre case automobilistiche. Oggi, numerosi altri marchi offrono vetture a batteria di qualità ma a prezzi più bassi, e la quota di mercato della società di Musk si è ridotta. Soprattutto, avvisa l’imprenditore, a causa della concorrenza cinese.

La nuova idea di Elon Musk: Tesla al contrattacco

Per invertire la tendenza, il discusso imprenditore di Pretoria è arrivato a chiedere dazi sui veicoli di produzione cinesi importati negli Stati Uniti, ma non solo. La sua nuova idea per aumentare la produttività sarebbe addirittura quella di far “vivere” i suoi ingegneri dentro le fabbriche di Tesla. Musk si è spinto a dire che i dipendenti dovranno “dormire sulla linea di produzione”, e ha aggiunto che “sicuramente lo faremo”.

Elon Musk estremo per battere la concorrenza cinese
La gigafactory di Tesla fuori Berlino. (Ansa Foto) Flop Gear

Difficile capire se si tratti di un’iperbole per dire che si dovrà lavorare con ritmi e orari molto più serrati o se la sua affermazione sia da prendere alla lettera, visto il personaggio. Di sicuro c’è che oggi Tesla è fortemente sotto pressione, sia per i suoi risultati economici in calo sia per la nuova generazione di vetture prevista in arrivo per il 2025. Il nuovo progetto dell’azienda di Elon Musk, chiamato Redwood, è l’arma con cui l’imprenditore punta a rilanciare le ambizioni della sua azienda nei prossimi anni.

Impostazioni privacy