Ennesima mazzata per gli Automobilisti: la stanno combinando davvero grossa

Un’altra brutta notizia per gli automobilisti. Nelle ultime ore è venuta fuori l’ennesima novità che di sicuro non piacerà a nessuno.

Gli automobilisti, a livello di pagamenti in generale, non stanno vivendo esattamente un periodo d’oro in Italia. Pensiamo anche soltanto al caro carburante, che ha dilaniato migliaia di cittadini e di cittadine negli ultimi anni.

rc auto aumento prezzi italia
RC Auto (flopgear.it – Canva)

E, purtroppo, non è la sola ragione che ci porta a riflettere in negativo su questa ondata generale di pagamenti e sovrapprezzi. Un altro settore che ha visto un aumento non indifferente, è quello delle assicurazioni automobilistiche.

Come sappiamo molto bene, infatti, l’RC Auto è obbligatoria per chiunque abbia intenzione di guidare costantemente un veicolo a quattro ruote. Non ci possiamo esimere dal pagamento di questa tassa, che però purtroppo ha aumentato il suo costo recentemente. Un problema che, comevedremo, non sta passando affatto inosservato.

RC Auto, attenzione a questa novità: di cosa si tratta

Rincari anche per l’assicurazione auto, che evidentemente risultano essere un problema più che evidente agli occhi di automobilisti e non solo. E infatti, proprio in questi giorni, è convocata la commissione di allerta rapida di sorveglianza dei prezzi al MIMIT, evento che darà vita all’analisi di questo preoccupante aumento di prezzo. Presente anche l’AIPED, associazione italiana dei periti estimatori danni. Quest’ultima accusa le compagnie assicurative di essere le principali artefici dei rincari per le modifiche apportate nella gestione dei sinistri stradali.

rc auto aumento prezzi italia
RC Auto, aumento prezzi preoccupa: ecco perché (flopgear.it – Canva)

Secondo la stessa, le compagnie hanno da tempo messo mano alla gestione della stima del danno sia nell’RC Auto che fra le garanzie accessorie, stravolgendo il tutto. Le compagnie, secondo l’AIPED, avrebbero preso l’abitudine di appaltare la stima e l’accertamento dei danni a società di capitali con vastissime aree di competenza territoriale denominate Authority. Non essendo sottoposti al controllo dell’IVASS, gestiscono l’accertamento e la stima dei danni principalmente da remoto e anche con l’ausilio di impiego di personale non abilitato (e che invece dovrebbe essere rappresentato da tecnici specializzati).

In questo modo, le valutazioni dei costi di riparazione vengono effettuate sistematicamente sulla base di documentazione fotografica o video e senza ispezionare con cura il veicolo. Così facendo, i costi dei sinistri forniti dalle imprese assicurative si basano su dati essenzialmente poco affidabili e non verificabili. Insomma, pare abbastanza chiaro che qualcosa deve cambiare il prima possibile per migliorare la situazione della tassa assicurativa di più automobilisti possibili. Così, senza alcuna ombra di dubbio, andare avanti non si può.

Impostazioni privacy