Ma quale Honda o Yamaha, c’è un altro colosso giapponese alla conquista del mercato: le sue offerte stanno mandando in tilt gli italiani

Yamaha e Honda devono fare i conti con una rivale interna molto pericolosa, viste le eccezionali offerte sul mercato.

Il mondo giapponese delle motociclette sta vivendo un periodo davvero molto singolare e particolare, considerando come le gare in passato era una straordinaria vetrina, mentre ora le cose non stanno andando nel migliore dei modi. I domini di Yamaha e Honda sono davvero un lontanissimo ricordo, ma per fortuna c’è il mercato.

honda yamaha colosso giapponese che conquista il mercato
Ma quale Honda e Yamaha, ecco la grande giapponese (flopgear.it)

La casa di Iwata sta puntando moltissimo su delle naked e su maxi scooter per poter farsi notare, mentre la Honda alterna tra delle sportive, in versione Supersport più che Superbike, e degli scooter sempre più richiesti. Questo fa sì che ancora oggi questi marchi continuino a imporsi in modo deciso nell’immaginario collettivo, anche se gli appassionati guardano con attenzione anche altre realtà.

Chi aveva fatto la storia delle corse, ma ha deciso di allontanarsi per il momento, è la Suzuki. Un’altra realtà giapponese di primissimo piano, con questa che ha saputo progettare nel corso degli anni una serie di moto di eccezionale valore tecnico e ora ci sono una serie di offerte che meritano di essere colte al volo.

Suzuki sbanca il mercato: quante offerte da cogliere al volo

La Suzuki dunque vuole ravvivare i propri clienti con una serie di eccezionali offerte, con la casa nipponica che ha dato vita a due iniziative. La prima ha preso il nome di “Ride Your Dream“, con questa che fa sì che possa addirittura decidere quando iniziare a pagare le rate della propria moto.

Che offerta da parte della Suzuki
Suzuki V-Strom 1050 DE (Suzuki Press Media – flopgear.it)

Il primo caso porta una rata a 4 mesi dal contratto, con l’importo che sarà finanziabile tra i 2000 e i 18.000 Euro. Il TAN in questo caso sarà del 7,91% e il TAEG del 9,63%, ma solo da secondo anno visto come inizialmente sarà solo dell’1%. La durata sarà obbligatoriamente di 60 mesi, mentre è variabile quella a partire dal sesto mese.

In questo caso il TAN sarà del 7,93% e il TAEG del 10,33%, con la rateizzazione che avverrà tra i 24 e i 72 mesi. Vi è anche l’opportunità di usufruire del finanziamento “Suzuki Now“, con questo che permette di virare da un minimo di 2000 a un massimo di 6000 Euro per una durata di 20 mesi. Il TAN sarà dello 0% e il TAEG del 9,88%, con la casa giapponese che inoltre mette in mostra anche la “Garanzia Suzuki 4U”, il che garantisce l’estensione a 4 anni di garanzia per i modelli sopra i 300 di cilindrata.

Impostazioni privacy