Multe Autovelox: attenzione a questo nuovo dispositivo, ti frega sempre

A breve può arrivare in Italia un nuovo dispositivo che può aumentare a dismisura le multe: non solo quelle per eccesso di velocità

Anche con la riforma del Codice della Strada, gli Autovelox continueranno ad essere una delle principali fonti di contravvenzione per gli automobilisti, costretti sempre a fare attenzione ai dispositivi di rilevazione presenti in strada, alcuni dei quali davvero difficili da “affrontare”.

Nuovo Autovelox Parifex nano come funziona
Un nuovo autovelox presto in Italia, ha caratteristiche inedite (Ansa) – Flopgear.it

L’intento del Ministro dei Trasporti, Matteo Salvini e delle Commissioni preposte alla riforma, è quello di limitare l’uso selvaggio degli autovelox sulle strade urbane e non. Troppi Comuni hanno deciso  di fare cassa con le contravvenzioni per eccesso di velocità, spesso inserendo i dispositivi in punti con limiti bassi o senza l’adeguata segnalazione di riferimento.

Il nuovo Codice della Strada punta ad evitare tutto questo, fermo restando il rispetto assoluto dei limiti di velocità laddove presenti. Si occuperà di segnalare le possibile trasgressioni anche un nuovo autovelox, omologato e di ultimissima generazione, dalla quale sarà durissima sfuggire.

Ci riferiamo al Parifex nano, una “macchinetta” tecnologicamente avanzatissima, con sensori di massima precisione e quasi infallibile. Non solo, è in grado anche di scovare altri tipi di infrazione alla guida oltre all’eccesso di velocità.

Autovelox, le caratteristiche del Parifex nano

L’autovelox Parifex nano è il frutto di un’evoluzione tecnologica in materia, con un sistema LIDAR 3D che ha un raggio d’azione di 100 metri. Dispone inoltre di una visuale a 360 gradi e un raggio laser 3D. Chiunque passi dalle sue parti non ha chance di eludere il controllo. L’unica buona notizia è che, al momento (sarà solo questione di tempo), questo autovelox è disponibile soltanto in Francia, dove è stato introdotto per la prima volta a inizio anno. 

Autovelox Parifex nano multe eccesso velocità come funziona
C’è un nuovo autovelox che spaventa gli automobilisti (Ansa) – Flopgear.it

Come detto grazie anche alla telecamera ad alta sensibilità, il Parifex rientra in quei dispositivi che possono controllare anche altre azioni alla guida, come il superamento della riga continua, il passaggio con semaforo rosso,o se non abbiamo rispettato uno stop. Inoltre si accorge se un’auto procede contromano o se non rispetta la distanza di sicurezza con chi la precede.

Proprio per questo, l’unico modo per evitare pesantissime multe è quello di rispettare in modo ossequioso tutti i limiti e tutte le regole del Codice. Per molti sarà difficile. Presto però il Parifex nano sarà in Italia e, per molti, saranno guai.

Impostazioni privacy