Se compri una Tesla, hai 8mila chilometri “gratis” di ricarica: la pazza offerta di Musk

Acquistare una Tesla oggi potrebbe essere ancora più vantaggioso. Elon Musk è pronto a stupire ancora

Elon Musk non bada a spese per il rilanciare Tesla e sta progettando a un’idea pazzesca per impensierire ulteriormente la concorrenza, già alle prese con un mercato che stenta a decollare.

Tesla offerta ricariche regalo acquisto auto nuova
Elon Musk ha pensato a una super promozione per Tesla (Ansa) – Flopgear.it

La vendita di auto elettriche è in calo praticamente in tutto il mondo. La prima crisi di rigetto nel mercato internazionale delle EV è diventata realtà e questo sta spingendo le case costruttrici a importanti modifiche. Bisogna arrivare a soluzioni più convenienti per i clienti e, in questo, Elon Musk è sempre in prima linea. Il CEO e fondatore di Tesla ha mille idee e molte di esse si tramutano in affari d’oro, con intuizioni che la concorrenza può solo copiare con colpevole ritardo.

Questa volta la promozione che l’imprenditore ha studiato è davvero astuta: regalare ricariche a tutti coloro che acquistano un’automobile Tesla. In realtà già nel 2022 aveva pensato a qualcosa del genere, ma questa volta è riuscito a superarsi, rendendo il tutto più completo.

Tesla, la promozione sulle ricariche voluta da Musk: come funziona, tutti i dettagli

Ma di che tipo di offerta stiamo parlando? Entrando nello specifico, Tesla donerà 5.000 miglia di crediti Supercharger (all’incirca 8.000 chilometri) a tutti coloro che acquisteranno una nuova Tesla Model S , Model 3, Model X o Model Y prima del 31 marzo 2024.

L’incentivo significativo delle ricariche gratis sarà quindi a termine e avrà dei paletti ben precisi. Ad esempio non potrà essere sfruttata da un altro proprietario ma solo da colui che ha acquisito il modello (anche cedendolo in questo periodo la promozione non diventa trasferibile).

Promozione ricariche gratis Tesla
Cambia tutto per l’acquisto di una Tesla (Ansa) – Flopgear.it

Inoltre dovrà essere sfruttato entro e non oltre i 2 anni a partire dall’acquisto (da effettuare entro la fine di marzo). Sono esclusi da questo incentivo gli acquisti di veicoli usati e quelli utilizzati per scopi commerciali.  Il Cybertruck non rientrerà nel bonus. L’ulteriore aspetto positivo è che l’iniziativa può essere combinata con altre promozioni, come la permuta di altri marchi.

Vedremo se l’idea escogitata da Elon Musk coglierà nuovamente nel segno. La concorrenza è sempre in agguato per il marchio americano. In prima linea, adesso, c’è il marchio cinese BYD, altro leader nell’ambito delle auto elettriche, che si appresta a spostare una parte della sua produzione in Europa, precisamente in Ungheria dopo l’accordio ufficializzato con il governo Orbam.

Impostazioni privacy