Una Ferrari della Maserati? Niente trucchi, esiste e l’ha fatta proprio la casa del Tridente

Incredibile ma vero, c’è un legame strettissimo tra la Ferrari e la Maserati. Ecco tutti i dettagli e le curiosità a riguardo

Chi ama i motori ama certamente le grandi Case italiane: Lamborghini, Maserati e Ferrari sono il fiore all’occhiello del nostro Paese per quanto riguarda i motori e non solo. Tuttavia, sono sempre stati tre marchi ben distinti e quindi in tanti saranno sorpresi nello scoprire il legame che unisce la Casa del Cavallino Rampante a quella del Tridente.

Modelli Maserati con motore Ferrari
Ferrari-Maserati, c’è un legame tra di loro (Ansa) – Flopgear.it

Legame che si ritrova nella Maserati GranTurismo, una coupé presentata al Salone dell’automobile di Ginevra nel lontano 2007 e che ha suscitato grande entusiasmo. Il modello, disegnato da Pininfarina, è come se avesse coniugato l’eleganza e i tratti distintivi dell’estetica della Maserati con la potenza pura tipica dei motori Ferrari. La GranTurismo è stata disponibile dal 2007 fino all’11 novembre 2020, quando è stata messa fuori produzione dopo aver venduto 28.805 esemplari.

Disegnata sullo stesso pianale della Quattroporte, ha ereditato il nuovo stile distintivo della casa del Tridente. Sotto il cofano, però, batteva un motore derivato direttamente dalla Ferrari F136, un V8  prodotto a Maranello con basamento in alluminio e silicio. I dati sulle prestazioni parlano da soli: velocità massima di 285 km/h, accelerazione da 0 a 100 km/h in soli 5,2 secondi (che diventano 295 km/h e 4,9 secondi per la GranTurismo S).

Il motore anteriore longitudinale da 8 cilindri a V, con una cilindrata di 4.244 cm³, ha una potenza di 405 cavalli e una coppia massima di 460 N·m a 4.750 giri/min. La trasmissione è a trazione posteriore e il cambio è un automatico ZF a 6 rapporti, per un pacchetto eccezionale.

Maserati tra Ferrari e .. Alfa Romeo

Abbiamo già accennato alla Maserati GranTurismo S, ovvero la versione potenziata della già potente GranTurismo. La versione S monta anch’essa un motore V8, ma da 4.7 litri e con 440 cavalli. Anche in questo caso, però, il motore non è Maserati: è infatti lo stesso utilizzato sull’Alfa Romeo 8C Competizione. Con cambio elettro-attuato MC-Shift al posteriore e un’impressionante configurazione transaxle, la GranTurismo S è oggettivamente una vera icona di sportività. Anche la frenata è un punto di forza: soli 35 metri da una velocità di 100 km/h.

C’è poi anche la Maserati GranTurismo MC Stradale, presentata al Motorshow di Bologna nel 2010. Si tratta della versione omologata per l’uso su strada della GranTurismo MC GT4. Ha un peso ridotto di 110 kg rispetto alla GranTurismo S, con il motore V8 da 450 CV potenziato. La MC Stradale è un vero capolavoro. Linee aggressive, tecnologie avanzate: questa versione è stata una delle più estreme prodotte dalla Maserati.

Maserati GranTurismo con motore Ferrari
Il motore Ferrari in una Maserati, che bolide (Ansa) – Flopgear.it

Infine, al Salone dell’automobile di Ginevra del 2012, la Maserati ha presentato anche la GranTurismo Sport, che ha sostituito la GranTurismo S e la GranTurismo Automatica. Presentava aggiornamenti al corpo vettura e il V8 4.7 di 460 CV ulteriormente migliorato, in modo molto significativo. La GranTurismo Sport ha conquistato tutti: 0-100 km/h in 4,7 secondi e una velocità massima di 302 km/h.

Ora dunque lo sapete. Maserati GranTurismo monta motori Ferrari e Alfa Romero, in alcune delle sue versioni. Purtroppo non è più in produzione, ma se ne vedono ancora tante in giro. Del resto, una Maserati con un motore Ferrari sarà sempre un unicum.

Impostazioni privacy