ZTL, multe illegali: rimborsi enormi, apparecchi non a norma

Le ZTL sono molto frequenti nei Comuni italiani, ma molti sembrano non essere a norma e questo potrebbe portare a un ribaltone incredibile.

La mobilità al giorno d’oggi si sta rivoluzionando come mai era successo prima nella storia, con le aziende che stanno cercando di progettare quanti più modelli elettrici anche per aiutare coloro che vivono nelle città. Questi mezzi a impatto zero infatti hanno la possibilità di muoversi anche in quelle zone che sono chiamate ZTL.

ZTL multe illegali problemi auto Marcon polemica autovelox
Problemi per queste ZTL, multe illegali ( flopgear.it)

Si tratta di strade che si trovano nelle zone più centrali delle città. La motivazione è quella di salvaguardare il centro cittadino dallo smog e dall’inquinamento delle auto, senza poi dimenticare come si cerchi di rendere agevoli da attraversare per i pedoni alcune zone dal grande interesse storico.

Le ZTL dunque sono sempre più frequenti, con il rischio di subire delle multe che cresce sempre di più. Le sanzioni possono andare da un minimo di 83 fino a un massimo di 332 Euro, ma a quanto pare c’è chi afferma che questi dispositivi installati non siano del tutto regolari, anzi non è per nulla difficile riuscire a farsi rimuovere la sanzione.

Accusa verso le ZTL:” Non sono legali le sue multe”

Lo scossone che sta mettendo a rischio la regolarità delle multe per ZTL, ma anche per autovelox, giunge dal “Consulente tecnico investigativoGiorgio Marcon. Quest’ultimo infatti ha da tempo espresso i propri dubbi attorno alla regolarità di questi dispostivi che sono considerati a tutti gli effetti illegali, in quanto non avrebbero superato i corretti controlli per l’omologazione.

ZTL multe illegali problemi auto Marcon polemica autovelox
ZTL, attenzione ai varchi (Ansa – flopgear.it)

Lo ha spiegato in un’intervista a Quotidiano Nazionale, con Marcon che ha spiegato come attualmente il proprio lavoro sia quello all’interno del Centro Tutela Legale e la media delle sue vittorie in Italia per la cancellazione delle multe per autovelox e ZTL è del 90%. Il motivo che li renderebbe illegali è il fatto che non hanno mai ottenuto negli anni una certificazione reale e metrologica.

“Se la macchina non supera quell’esame non può ottenere l’omologazione, che spetta al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. La verifica avviene per valutare se la macchina presenta i requisiti tecnici per rilasciare misure precise”. Marcon inoltre spiega come il modo migliore per sanzionare realmente chi supera in modo evidente il limite è quello di utilizzare un maggior numero di pattuglie. Anche per le ZTL, le telecamere non sembrano aver superato l’omologazione che invece è necessario, stando a quanto riporta l’Articolo 117 del Codice della Strada e tante sanzioni potrebbero ora essere annullate.

Impostazioni privacy