Batterie a litio addio, inizia un nuovo capitolo per le auto elettriche: adesso costeranno molto meno

Novità importanti nel mondo delle auto elettriche, con le batterie al litio che sembrano già essere prossime al rimpiazzo.

Il mondo si sta rinnovando sempre di più, con l’intento che è quello di progettare automobili elettriche in quantità sempre più abbondante. Questo sarebbe un grande risultato per l’ambiente, considerando infatti come questi veicoli sono a impatto zero, permettendo così di ridurre sensibilmente le emissioni di CO2.

Auto elettrica batteria litio addio cambiamento novità
Auto elettrica, addio alle batterie al litio (Canva – flopgear.it)

Il pianeta ha bisogno in modo urgente di queste innovazioni, in quanto le malattie cardiache e polmonari che sono derivate dall’inquinamento devono essere bloccate il prima possibile. Peccato però che i veicoli elettrici al momento presentino una serie di evidenti problemi, partendo per prima cosa dalla loro autonomia.

Risulta chiaro infatti come le batterie al litio sono solo una soluzione momentanea. Per prima cosa il costo della loro lavorazione è davvero molto elevato, tanto è vero che alle aziende il costo sale di circa 120 Euro ogni kWh che viene immesso al suo interno. Ecco dunque come mai anche i prezzi per queste vetture sono alle stelle.

Le aziende stanno così cercando di rinnovarsi quanto più possibile e per farlo servono delle soluzioni alternative. Anche in nazioni come la Germania, dove le auto elettriche sono molto più frequenti che in Italia, si vede come senza un aiuto statale siano sempre di meno a voler acquistare questi veicoli e ora si è prossimi a una rivoluzione pazzesca.

Batteria al sodio: come cambia il mondo delle auto elettriche

A quanto pare stanno per giungere delle grandi innovazioni per la produzione di auto elettriche, con queste che dunque sono prossime a dare vita a delle vetture con batteria agli ioni di sodio. Questo infatti sarebbe un grande passo avanti e permetterebbe di rendere questi mezzi molto più richiesti e popolari.

Auto elettrica batteria litio addio cambiamento novità sodio
JMAV EV3 (JMAV Press Media – flopgear.it)

I primi che stanno provando a rendere possibile questa innovazioni sono i produttori della JAC. Questa casa cinese infatti è quella che ha lanciato sul mercato la Yiwei, una vettura di modeste dimensioni a impatto zero che si differenzia dalle altre per il fatto che non utilizza una batteria al litio, ma bensì una di sodio.

Non è però un caso isolato, infatti questa innovazione ora la sta portando avanti anche un altro colosso cinese come la JMEV, con questa che ha già annunciato il prossimo passaggio alla creazione di una EV3 con questa batteria. Si tratterà di una citycar di modeste dimensioni, ma che si presenta comunque in modo elegante ed essenziale.

La sua lunghezza è di 372 cm, la larghezza di 164 cm e l’altezza di 148 cm, con un peso di 1115 kg. Il motore al proprio interno le dà modo di toccare un picco massimo di 102 km/h, con la batteria attuale che è al litio e le permette di rimanere in strada per 302 km. Con la versione a sodio che dovrebbe confermarsi più o meno con le stesse caratteristiche, se non leggermente inferiori rispetto a quelle al litio, ma con una grande novità. Il risparmio per la JMEV, che prenderebbe le batterie da Farasis Energy, sarebbe di circa del 30% rispetto al valore attuale della EV3. Un grande risultato che dovrebbe portare a questa rivoluzione dal 2026.

Impostazioni privacy