Bentley, è la fine di un mito senza tempo: fan in lacrime

Duro colpo per gli appassionati di auto di lusso, con la Bentley che dà l’addio definitivo a uno dei suoi simboli più straordinari.

La Gran Bretagna negli anni ha cercato di specializzarsi prettamente su vetture di lusso, con la Bentley che da quando è diventata parte integrante del Gruppo Volkswagen sta vivendo un periodo molto positivo. Il suo blasone si accresce sempre di più, con il Gruppo tedesco che però sta cercando di guardare con sempre maggiore attenzione all’elettrico e soprattutto a un discorso di sostegno per l’ambiente.

Bentley Batur Convertible auto addio motore W12 novità raro
Bentley, incredibile addio (flopgear.it)

Inutile nascondere come la Bentley non sia propriamente famosa per la progettazione di veicoli ecologici, con la potenza che è sempre stato un punto focale per il colosso britannico. I motori a 12 cilindri non erano realizzati con il classico stile a V, ma bensì a W, una caratteristica che ha reso ancora più leggendaria la Bentley, ma ora i tempi cono cambiati.

Sono gli stessi grandi proprietari che sono indirizzati sempre di più verso la ricerca di automobili dall’ottimo spunto, ma che allo stesso tempo siano anche ecologiche. Per questo motivo la Bentley ha deciso di dire basta con questo motore, ma per farlo in grande stile ha deciso di progettare un modello eccezionale e in tiratura limitatissima.

Bentley Batur Convertible: addio per sempre al motore W12

Serviva un modello unico nel proprio genere per omaggiare degnamente uno dei motori più straordinari che siano mai stati progettati ed ecco che la Bentley ha dato il via alla Batur Convertible. Si tratterà di un veicolo che sarà prodotto solamente in 16 esemplari, con una delle caratteristiche più incredibili che è legata al fatto che le finiture derivano dalla stampa in 3D.

Bentley Batur Convertible auto addio motore W12 novità raro
Bentley Batur Convertible (Bentley Press Media – flopgear.it)

Il tettuccio può essere aperto in 19 secondi, con questa operazione che può avvenire anche nel momento in cui questa auto è in movimento, fino a un massimo di 50 km/h. Interessante la scelta dei colori, con la Bentley che permette ai propri clienti anche di poter personalizzare a proprio piacimento questo favoloso veicolo.

La componente motoristica è dunque il W12 da 6000 di cilindrata che ha modo di erogare fino a un pazzesco massimo di ben 750 cavalli. Per poter gestire tutta questa potenza, la Bentley ha deciso di utilizzare una frizione automatica con ben otto rapporti. Straordinarie le prestazioni massime, infatti il picco di velocità che è in grado di toccare questo colosso è di ben 340 km/h, mentre l’accelerazione da 0 a 100 km/h avviene in soli 3,5 secondi. Il costo di partenza è di 2 milioni di Euro, il giusto omaggio per un motore che ha fatto la storia.

Impostazioni privacy