Bottas ancora bloccato in aeroporto in Finlandia

Mercedes-AMG F1 W12 E Performance Launch - Valtteri Bottas

Lo ha confermato il pilota finlandese. Ecco la ragione della sua mancata partecipazione al GP dell’Azerbaigian

Una eloquente storia Instagram per dire che non ci sarà. E’  molto rammaricato Valtteri Bottas. Il pilota finlandese della Mercedes è rimasto bloccato nell’aeroporto di Helsinki già lo scorso giovedì, quando avrebbe dovuto prendere il volo per Baku. Ma qualcosa dev’essere andato storto.

Dopo alcuni giorni di silenzio, Bottas torna a farsi vivo oggi, confermando che non sarà presente al GP dell’Azerbaigian, ignaro che la gara fosse già bella che conclusa. Si è affidato ad una IG Stories per comunicare la sua assenza: “Cari follouers, purtroppo sono ancora bloccato in aeroporto. Con enorme dispiacere sono costretto a rinunciare al GP in programma questa domenica. Non ci sarò. Mi dispiace se si sentirà la mia mancanza in pista, potevo fare bene lì“.

Una comunicazione fuori tempo massimo, dato che il GP azero si è concluso da quasi 24 ore e sulle rive del Mar Caspio di Valtteri non si vista neppure l’ombra. Possibile che Bottas non si sia accorto del trascorrere del tempo? Probabile.
La Mercedes, nel frattempo, confidando nell’arrivo del suo pilota, non si era adoperata per trovare un sostituto pronto e all’altezza. L’unica certezza è che, di fatto, solo una Mercedes ha preso parte alla gara, che si è svolta regolarmente con gli altri 19 piloti impegnati nelle battaglie tra le vie di Baku.

Una vicenda surreale, che forse poteva essere gestita meglio dall’entourage del pilota. Il dubbio sorge spontaneo: Bottas avrebbe potuto comunicare la sua assenza in tempo? Certamente sì, dato che non sembrano trovare riscontro le voci che parlavano di un totale down dei server di ogni social, app di messaggistica e operatori telefonici in Finlandia. In quel caso, la comunicazione tardiva sarebbe stata giustificata.

Segui Flop Gear sul tuo social preferito! Ci trovi su Facebook, Instagram, Twitter e Telegram

Vettel scoperto a fare l’elicottero nel retrobox Ferrari

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*