Hackerato lo smartphone di Lewis Hamilton

Il telefono di Lewis Hamilton è stato hackerato da ignoti. Diffuse le chat WhatsApp con il suo ingegnere Peter Bonnington durante il down di WhatsApp

Dopo tanti altri illustri personaggi del mondo dello sport e dello spettacolo, anche Lewis Hamilton – purtroppo – è stato vittima degli hacker. Nella giornata di ieri sono state diffuse diversi screenshot rubati dalle sue chat. Fra le più interessanti, quella con Peter “Bono” Bonnington, suo ingegnere di pista. I messaggi contenuti nell’immagine diffusa, si riferiscono al pomeriggio di lunedì 4 ottobre 2021, quando è avvenuto uno dei maggiori blackout delle piattaforme del gruppo Facebook, compreso WhatsApp.

Come si legge dai messaggi inviati (ma non giunti a destinazione), il campione del mondo inglese si è subito preoccupato del malfunzionamento dei suoi social, attribuendo in un primo momento tutta la responsabilità al Wi-Fi, salvo poi accorgersi che neppure l’utilizzo della connessione dati ha risolto il problema. Non ci è noto il contenuto dell’audio inviato alle ore 18:15, ma è plausibile che Hamilton si fosse appena reso conto del down mondiale di Whatsapp.

Segui Flop Gear sul tuo social preferito! Ci trovi su Facebook, Instagram, Twitter e Telegram

Partecipa al Fanta F1 sul nostro sito: è gratuito!
clicca qui

Hamilton va in bagno 9 volte in un giorno e batte un altro record di Schumacher

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*