Verstappen e l’addio alla Red Bull, arriva la conferma: “Prenderà il suo posto”

Il futuro di Verstappen sembra essere in bilico e ora c’è chi non nasconde che potrebbe dire addio alla Red Bull.

La stagione 2024 di Max Verstappen per il momento è davvero tra le più paradossali. Parliamo infatti di un eccezionale pilota che sta dominando in lungo e in largo il campionato, totalizzando il maggior numero di punti anche in un weekend dove non ha vinto come a Miami, eppure le voci che lo vogliono sempre più lontano dalla Red Bull non lasciano tranquilli.

Stefano Domenicali Verstappen addio Red Bull campione F1 2024
Max Verstappen è prossimo all’addio (Ansa – flopgear.it)

Super Max infatti non ha modo di poter correre serenamente, anche perché nella scuderia austriaca ci sono moltissimi problemi interni, con la gestione del Team che non lascia modo di poter ragionare sul futuro in modo chiaro e lineare. Verstappen ha bisogno di un Team che lo supporti e soprattutto vuole con sé Helmut Marko, dirigente austriaco che sta avendo non pochi problemi con Christian Horner.

Verstappen intanto a tutte la carte in regola per poter diventare per la quarta volta campione del mondo, ma il suo futuro sembra essere prossimo alla Mercedes. Lo stesso Toto Wolff non ha negato il fatto di avere iniziato i contatti con Verstappen, ma ora ci sono altre voci che mettono pressioni sull’olandese.

Domenicali non ha dubbi:” Presto qualcuno migliore di Verstappen”

Di recente ha avuto modo di parlare ai microfoni di ESPN il CEO e il Presidente della F1 Stefano Domenicali, con questi che ha spiegato come Max Verstappen sia indubbiamente un talento straordinario e un campionissimo, ma che prima o poi il suo dominio terminerà. Secondo Domenicali il fatto di avere un pilota così dominante in realtà non è un problema per la categoria.

Stefano Domenicali Verstappen addio Red Bull campione F1 2024
Stefano Domenicali (Ansa – flopgear.it)

Già in passato infatti abbiamo assistito a una serie di eccezionali campioni che si sono elevati in modo netto sugli altri. Verstappen è solo uno degli ultimi fenomeni che hanno calcato le piste della F1. “Se ci sono troppe gare vinte, allora non si riesce a battere la leggenda. Dobbiamo dunque rispettare quello che ha fatto finora Max che è stato il miglior pilota e presto, forse, ci sarà anche chi ne prenderà il suo posto”.

Domenicali dunque si augura, per il bene della F1 e dello spettacolo, che ci possa essere un nuovo campione pronto a togliere lo scettro dalle mani di Super Max. Verstappen, se mai dovesse andare in Mercedes, dovrà provare in qualche modo a rialzare le sorti delle Frecce d’Argento e si tratterebbe di un’impresa visti i tempi attuali della casa tedesca.

Impostazioni privacy